Descrizione: Descrizione: Descrizione: C:\silja\img\foto1.jpg

Descrizione: Descrizione: Descrizione: foto2

Descrizione: Descrizione: Descrizione: foto3

Descrizione: Descrizione: Descrizione: C:\silja\img\foto4.jpg

Descrizione: Descrizione: Descrizione: foto5

Descrizione: Descrizione: Descrizione: C:\silja\img\foto6.jpg

Descrizione: Descrizione: Descrizione: foto7

Descrizione: Descrizione: Descrizione: C:\silja\img\logo.gif

Descrizione: Descrizione: Descrizione: C:\silja\img\logo_b.gif

Home page |Glossario | Contattaci

Formazione Pronto Soccorso Emozionale

 

Articoli | Corsi | Link | Bibliografia e videografia

Il Centro | Eva Reich | Gentle Bio-Energetics Baby Massage

Pronto soccorso
emozionale:

un aiuto per far
tornare il sorriso

(entra)

Imparare il baby
massage:

corso interattivo
(entra)

Iscriviti alla mailing list

 

Gentle Bio-Energetics Baby Massage

 

 

 

 

 

Descrizione: Descrizione: Descrizione: C:\silja\img\3081350.jpgBreve storia dei lavori di Wilhelm Reich che lo portano alla ricerca sui neonati.

Wilhelm Reich scopriva che le emozioni sono il flusso dell'energia biologica che si muove nel corpo; che l'armatura caratteriale (contrazioni muscolari) blocca questo flusso e che la funzione dell'orgasmo è quella di regolare l'equilibrio dell'economia bioenergetica nel biosistema corpo. Contemporaneamente W.Reich ha elaborato un metodo per dissolvere questi blocchi: la vegetoterapia.
W.Reich ha sin dal 1920 sottolineato la primaria importanza della prevenzione delle nevrosi rispetto al successivo trattamento terapeutico. Per lui era evidente l'interferenza della società (pratiche di nascita negli ospedali e educazione in famiglia e nelle istituzioni) con le funzioni vitali naturali degli esseri umani e che il processo di difesa e di corazzamento aveva inizio sin dalle prime fasi della vita.

Secondo Reich esiste una energia biologica con la quale ogni neonato entra in contatto con la madre e la informa dei suoi bisogni. Nel contatto bioenergetico madre e neonato autoregolano la funzione della crescita e della salute. Se Reich aveva ragione a sostenere che la primaria energia biologica con la quale il bambino nasce è "buona" e che l'autoregolazione dell'equilibrio bio-emozionale è un diritto naturale di nascita (restare in contatto con il proprio corpo emozionale, il proprio Sé), allora si deve agire soprattutto per proteggere questo processo vitale bioemozionale così come nasce, cresce e funziona sin dall'inizio.

W.Reich ha creato nel 1949 il OIRC (Orgonomic Infant Research Center). Voleva capire come funziona bioenergeticamente un neonato sano e come si potesse prevenire la formazione di armature rigide.

In questa ricerca ha confluito tutto il lavoro di una vita.

Quarant'anni prima del boom della moderna ricerca neonatale, W.Reich ha sviluppato un approccio terapeutico inedito nell’accompagnamento e nel sostegno della relazione genitore-bambino durante il periodo pre-peri-postnatale; introduce l'osservazione del comportamento e del linguaggio non verbale fra bambini e i loro genitori; sottolinea l'importanza del contatto con gli occhi e con il corpo della madre sin dalla nascita; critica l'usanza di separare madre-neonato alla nascita.

Malgrado la conoscenza dell'importanza della cura dei neonati sia oggi molto diffusa, il ruolo che ha l'armatura caratteriale nel separare l'essere umano (il bambino) dalle proprie emozioni vitali (core) non è stato ancora compreso.


Eva Reich collabora come medico alle ricerche del padre e lo vede lavorare con madri e bambini in un modo estremamente dolce e delicato. Impara da lui personalmente e successivamente sviluppa il suo lavoro con i neonati in ospedale. Dopo la tragica morte del padre, insegna e diffonde le tecniche di prevenzione nell’approccio con i neonati e le loro madri e fonda la Gentle Bioenergetics.

Col metodo della Gentle Bioenergetics si lavora con uno stimolo minimo (senza rompere le difese) per attivare il flusso e la pulsazione dell'energia nella madre e nel bambino. Il massaggio bioenergetico neonatale si chiama anche massaggio a farfalla, perché il contatto è leggero come il tocco d'ala di una farfalla.

Per Eva Reich non è importante in prima istanza curare i sintomi ma liberare l'energia dai blocchi per farla fluire nuovamente. Come dice lei stessa: "Con il flusso delle nostre emozioni, percepite dentro di noi come sensazione di essere vivi, siamo uniti alle emozioni degli altri, alla terra e al cosmo, un diritto di nascita". La ricerca ultima dei "brain researchers", dei ricercatori sulla psiconeuroendocrinoimmunologia e dei ricercatori sul rapporto madre-neonato confermano molti dei risultati delle ricerche dei pionieri Wilhelm ed Eva Reich .

 

Obiettivi del massaggio bioenergetico dolce.

Promozione della salute: l'armonizzazione del sistema bioenergetico dell'organismo attraverso il contatto bio-emozionale si realizza con il massaggio di E.Reich ed è, secondo le ricerche svolte da W.Reich, alla base del funzionamento di tutti i sistemi e organi del corpo e quindi della salute e del benessere del bambino e della madre.

Prevenzione: si previene la formazione di una rigida corazza e i derivanti disturbi psicosomatici attual e futuri (chiamate biopatie e descritte da W.Reich ).
"Mothering the Mother": il massaggio a farfalla fatto alla madre prima durante e dopo il parto dal partner, da amiche o da ostetriche è una sicura prevenzione della depressione postpartum.

Cura: ristabilendo il "contatto" si "riparano" traumi della nascità o intrauterini.